Ph Dario Morgese
Ph Dario Morgese
Ph Dario Morgese
Ph Dario Morgese
Ph Sandro Zullo
Ph Sandro Zullo
Ph Sandro Zullo
Ph Dario Morgese
Ph Sandro Zullo 
Ph Sandro Zullo
Ph Dario Morgese
Ph Dario Morgese
Ph Dario Morgese
Ph Dario Morgese
Ph Dario Morgese
Ph Sandro Zullo
Ph Sandro Zullo
Ph Sandro Zullo
Ph Sandro Zullo

PANIFICIO ANSELMO

 
TIPOLOGA

Commerciale

LUOGO

Puglia | Santeramo in Colle

SUPERFICIE
65 mq
 
INCARICO

Interior Design

ANNO DI PROGETTO

2019

ANNO DI REALIZZAZIONE

2020

COMMITTENTE

Privato

REALIZZAZIONE
Disegnopiù – Link al sito 

Massaro Infissi

 

La tradizione panettiera dell’Alta Murgia si veste di modernità. Il connubio tra il “vecchio” e il “nuovo” si riflette nella capacità di integrare un progetto di interior design basato su linee più moderne all’interno di un locale voltato con pietra a vista. In una superficie di 65 mq sono stati progettati e realizzati ad hoc gli elementi indispensabili per la vendita di prodotti di panetteria quali il bancone, le scaffalature, i cestini contenitori, ma anche elementi particolari come i tavoli, gli sgabelli ed i contenitori per la raccolta differenziata.

Il progetto parte dall’esaltazione delle forme tramite materie e colori che ravvivano uno spazio già reso dinamico dalla presenza di una grande volta a botte in pietra con alte nicchie che creano un gioco di ombre e luci. Una grande attenzione è stata dedicata alla ricerca dei materiali, a partire dalla pavimentazione con inserti a geometria in rilievo, fino all’accostamento del ferro con il legno d’ulivo, delle ceramiche smaltate con le lastre di ardesia.

Fulcro dello spazio è il grande bancone, un elemento imponente che detta la misura del locale, prolungandosi al suo interno. Qui il nero dell’ardesia si contrappone al calore del legno d’ulivo con le sue forme geometriche in serie ed alla lucentezza vibrante delle piastrelle in ceramica dal color verde minerale.

A parete una grande struttura in legno effetto ferro e legno d’ulivo richiama le scaffalature ricavate all’interno di grandi nicchie dove l’uso di superfici specchiate va a caricare il progetto di nuova luce.

Al fianco di questi grandi elementi il progetto ha inglobato anche la composizione dei più piccoli complementi d’arredo, quali i tavolini, le sedute, i contenitori del pane, per un effetto finale coerente in ogni sua parte in grado di donare all’ambiente una grande raffinatezza dal sapore artigianale.

Il progetto architettonico ha interessato anche l’esterno del locale dove al calore della pietra sono stati affiancati infissi dalle esili strutture in ferro color testa di moro e vetro al fine di far entrare all’interno del locale la maggior quantità di luce possibile e di lasciar intravedere i suoi maestosi elementi dai passanti.
Le griglie con le loro forme geometriche irregolari diventano scenografia nelle pareti insieme alle eleganti insegne luminose ed ai punti luce che illuminano con luce soffusa l’antica pietra.